Home > News > HTC vs Apple: brevetti LTE HTC validi, il giudizio prosegue. iDevice a rischio ban

HTC vs Apple: brevetti LTE HTC validi, il giudizio prosegue. iDevice a rischio ban

La lunga, e per certi aspetti estenuante, battaglia dei brevetti tra HTC ed Apple ha fatto registrare una nuova ed importante vittoria per il produttore taiwanese. Mentre sono ancora vivi gli echi del trionfo della casa di Cupertino nella vicenda con Samsung, i giudici della ITC, in un altro caso che la vede contrapposta ad HTC, non hanno accolto, per il momento, le sue richieste. Ci riferiamo in particolar modo alla controversia che ha come materia del contendere alcuni brevetti relativi alla tecnologia LTE. Anche se il caso non è ancora giunto a termine, i giudici hanno riconosciuto la paternità di tali brevetti ad HTC e la possibilità di utilizzarli nel giudizio.

I giudici hanno sostanzialmente rigettato le richieste di Apple relative all’esclusione di tali brevetti dalla controversia. A detta dei legali della casa di Cupertino, HTC avrebbe acquistato la proprietà di tali brevetti da ADC Telecommunications nell’aprile 2011 per 75 milioni di dollari esclusivamente con lo scopo di citare in giudizio Apple.

Il giudice Thomas Pender ha sgombrato qualsiasi dubbio sulla possibilità di utilizzare tali brevetti nella controversia, affermando:

“I don’t care if they bought these patents to sue you or not”. “They are a property right”

Al di là dello scopo per cui HTC li ha acquistati, resta il fatto che attualmente sono brevetti validi, di sua proprietà, che potranno quindi essere utilizzati nella controversia.

La vicenda non è ancora sfociata nella sentenza finale, ma la posta in gioco inizia a diventare consistente. Se i giudici federali accerteranno l’effettiva violazione dei brevetti da parte di Apple che con iPad e probabilmente anche con il nuovo iPhone ha integrato la tecnologia LTE, tali device saranno a rischio ban.

Fonte

Categorie:News Tag: , , ,
  1. 10 settembre 2012 a 11:30 | #1

    Si peché la Apple non ha mica brevettato la forma dei device e delle icone solo per fare causa a Samsung, noooo!

  1. Nessun trackback ancora...