Home > News > Qualcomm Snapdragon 600 e 800 sono i primi chip con certificazione OpenGL ES 3.0

Qualcomm Snapdragon 600 e 800 sono i primi chip con certificazione OpenGL ES 3.0

Snapdragon-600-800-595x279

La competizione nel settore mobile è a tutti i livelli, le chipmaker di tutto il mondo stanno lottando per proporre i SoC più potenti, economici e performanti che possano essere inclusi nelle prossime generazioni di smartphone e tablet. A tenere testa abbiamo sicuramenteQualcomm che ha chiuso un ottimo 2012 e si appresta a crescere ulteriormente nel segmento grazie ai nuovi chip Snapdragon 600 e 800.

Il primo dei due è stato ufficializzato per la prima volta all’interno di uno smartphone prossimo al debutto sui mercati, stiamo parlando del LG Optimus G Pro che includerà proprio lo Snapdragon 600 quad-core a 1.7GHz. Oltre ad una potenza aldilà di ogni altro SoC mobile attualmente disponibile, lo Snapdragon 600 ed il suo fratello maggiore 800 saranno anche i primi chip con certificazione OpenGL ES 3.0.

OpenGL ES è un sottosistema della comuni librerie grafiche OpenGL, che hanno raggiunto la terza generazione ad Agosto 2012 e si apprestano a debuttare su smartphone e tablet proprio grazie ai nuovi chip Qualcomm. I miglioramenti nella OpenGL ES 3.0 sono diversi e includono accelerazione di effetti visivi avanzati, alta qualità ETC2 / EAC compressione texture, funzionalità texturing notevolmente superiore e tanto altro ancora.

Questo significa che le Adreno 320 e 330 degli Snapdragon 600 e 800 supporteranno una nuova generazione di API (Application Programming Interface), permettendo agli sviluppatori di aggiungere notevoli miglioramenti in termini grafici a giochi e applicazioni 2D/3D. Le librerie  OpenGL ES sono gratuite, motivo per cui moltissimi sviluppatori ne fanno uso; oltretutto le 3.0 sono completamente compatibili con le OpenGL ES 2.0 ed i nuovi device che integreranno questi chipset Qualcomm supporteranno i giochi sviluppati con vecchie API.

Tessellation-595x269

Le OpenGL ES 3.0 rappresentano il futuro, ma le nuove piattaforme gaming basate su Android, come OUYA, pare siano ancora orientate verso le ‘vecchie’ OpenGL ES 2.0, anche se il debutto è ancora lontano ed il supporto al nuovo standard potrebbe ancora arrivare.

Nella corsa alle nuove API non c’è ovviamente soltanto Qualcomm, anche ARM con le sueGPU della serie Mali mira a raggiungere presto la certificazione, prima tra tutte a riceverla dovrebbe essere la Mali T600. La competizione non accenna nessuna tregua, tutto il contrario, il 2013 sarà una guerra aperta in tutti i campi, sperando che noi utenti ne potremo beneficiare presto avendo a disposizione una grafica ancor più evoluta.

Fonte

  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...