Home > Guide > Come settare una rete AD-HOC su dispositivi Android

Come settare una rete AD-HOC su dispositivi Android

adhocnet

 

Come ormai tutti sanno, Android, con le rom ufficiali non permette di collegarsi alle reti AD-HOC…

Ma con alcune modifiche possiamo attivare questa funzione in qualsiasi dispositivo che monta Android.

Questo sistema è testato e funzionante dalla versione 2.1 in su.

Ecco come fare:

Primo requisito essenziale è che il dispositivo sia Root, altrimenti non potremo effettuare le modifiche necessarie per attivare la connessione AD-HOC.

Il file da modificare è: /etc/wifi/wpa_supplicant.conf

Quindi con un programma con funzione “Esplora Risorse” andiamo ad editare questo file. (io consiglio di utilizzare Root Explorer)

Se solitamente utilizzate una rete WiFi con protezione WPA questo sarà quello che vedrete quando aprite il file per editarlo:

File Originale per reti WiFi di default

ctrl_interface=DIR=/data/system/wpa_supplicant GROUP=wifi

update_config=1

network={

ssid=”Il SSID del tuo Accesspoint”

psk=”la tua chiave WPA”

key_mgmt=WPA-PSKpriority=1

}

Le parole colorate equivalgono al nome della vostra rete e alla password per accedervi e le parole scritte in rosso dovrete aggiungerle o modificarle rispetto al file originale.

Ora per connettersi a reti AD-HOC dovrete editare il file in questo modo:

Reti AD-HOC senza protezione

ctrl_interface=DIR=/data/system/wpa_supplicant GROUP=wifi
update_config=1
ap_scan=2
network={
ssid=”Il SSID della tua rete ad-hoc“
scan_ssid=1
key_mgmt=NONE
mode=1
priority=1
}
network={
ssid=“Il SSID del tuo Accesspoint“
psk=”La tua chiave WPA“
key_mgmt=WPA-PSK
priority=2
}

Per reti AD-HOC con protezione WPA

ctrl_interface=DIR=/data/system/wpa_supplicant GROUP=wifi
update_config=1
ap_scan=2
network={
ssid=“Il SSID della tua rete ad-hoc“
scan_ssid=1
psk=” La tua chiave WPA“
key_mgmt=WPA-PSK
mode=1
priority=1
}
network={
ssid=”Il SSID del tuo Accesspoint“
psk=”La tua chiave WPA“
key_mgmt=WPA-PSK
priority=2
}

Per reti AD-HOC con protezione WEP

ctrl_interface=DIR=/data/system/wpa_supplicant GROUP=wifi
update_config=1
ap_scan=2
network={
ssid=”Il SSID della tua rete ad-hoc“
scan_ssid=1
key_mgmt=NONE
wep_key0=“La tua chiave WEP“
mode=1
priority=1
}
network={
ssid=”Il SSID del tuo Accesspoint”
psk=“la tua chiave WPA”
key_mgmt=WPA-PSK
priority=2
}

 

Fate attenzione a non utilizzare lo scan automatico delle reti se avete modificato il file Supplicant perchè il sistema in automatico ripristinerà il file alle impostazioni originali.

Se utilizzate reti diverse con lo stesso telefono, ad esempio AD-HOC in ufficio e Rete WiFi “normale” a casa vi consiglio di crearvi più file Supplicant in modo da utilizzare ogni volta quello che vi serve.

Chiamateli:

wpa_supplicant.conf.ADHOC

wpa_supplicant.conf.NORMAL

Ora avrete 3 file dentro a etc/wifi/

wpa_supplicant.conf

wpa_supplicant.conf.ADHOC

wpa_supplicant.conf.NORMAL

Ora per utlizzare la configurazione che vi interessa basterà eliminare il file wpa_supplicant.conf

Prendere il file che termina con il AD-HOC che vi interessa e copiatelo nella stessa cartella etc\wifi e rinominatelo in wpa_supplicant.conf

Ora potete connettervi alla vostra rete AD-HOC preferita.

per connettersi di nuovo alla rete Normale basta che quando siete a casa vostra effettuate uno scan della rete WiFi e il file Supplicant tornerà normale ma dovrete inserire ogni volta la password per connettervi, se invece rifate la procedura di sostituzione avrete i dati memorizzati nel file.

 

Categorie:Guide Tag: , , , ,
  1. 10 marzo 2013 a 14:53 | #1

    Su Samsung Galaxy Tab 2 7.0 con ICS funziona?

  2. 8 giugno 2018 a 23:02 | #2

    An impressive share! I have just forwarded this onto a friend
    who was doing a little research on this. And he actually ordered me lunch
    simply because I stumbled upon it for him…
    lol. So let me reword this…. Thanks for the meal!!
    But yeah, thanx for spending some time to discuss this subject here on your website.

  1. 12 giugno 2013 a 19:59 | #1